Blog: http://Buon-Vento.ilcannocchiale.it

Storie 53 - Brivido divino

Oggi penso ancora più di ieri all'ebrezza dei colori provata quel giorno. Sentire la luce, percepire emozioni sopite... è la bellezza che si fa sensazione e vorrei nutrirmene. Io probabilmente mi sto sbagliando e mi sto auto ingannando in questa attesa che potrebbe essere inutile o infinita.... poi mi guardo intorno, osservo, cerco e vedo solo il grigio. Io non vorrei fosse un'ossessione, una prigione creata dalla mente e dall'anima, ma se penso al tuo sguardo io sorrido, non serve altro per stare bene.

Prego ardentemente e spero che lassù qualcuno mi senta, che mi dica se sono in fallo o se quel che sento è un cammino, seppur arduo, giusto da compiere. Se penso ad una chiusura il cuore si spegne, se penso all'attesa il cuore soffre, ma batte, è vivo, reagisce alle pulsioni.

Vorrei, non vorrei e quando scivolano le foto tra le mani è lungo il brivido che corre la schiena.

Pubblicato il 27/8/2010 alle 19.23 nella rubrica Storie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web