Blog: http://Buon-Vento.ilcannocchiale.it

Vorace

I ricordi come ghiaccio
lame taglienti
in un passato sempre presente

il freddo permea le ossa
anche quando il sole arriva
spesso nasconde il suo calore
dietro un invisibile velo

vorace di passione
passo in rassegna
ma la via è sempre la stessa
quella in cui si va avanti e indietro
come in un circolo
senza un filo conduttore
negli incerti passi
sperando di non sentire dolore

futile ed essenziale
il nostro pensare
futile ed essenziale
ma mi perdo nell'agire
questo libro è stato strappato
troppe volte dal vento.


Pubblicato il 29/1/2010 alle 22.35 nella rubrica Frammenti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web